NON CITATE OSCAR WILDE

“Lo sai che fra la fine e il nuovo inizio c’è un mondo di mezzo? E’ il tempo ferito, Jean Perdu. E’ una palude dove si raccolgono i sogni, paure e intenzioni perdute. I passi in questo tempo si fanno più pesanti. Non sottovalutare questa stazione di passaggio fra la fine e il nuovo inizio, Jeanno. Datti tempo. A volte le soglie sono così grandi che non si possono superare con un passo solo”

Una piccola libreria a Parigi – Capitolo 37 – SamySanary-sur-Mer

Annunci

3 pensieri su “NON CITATE OSCAR WILDE

  1. I libri stupiscono tante volte e in svariati modi.
    “Una piccola libreria a Parigi” mi ha effettivamente stupita perchè pensavo avrei letto una storia completamente diversa.
    Non immaginavo il tema del “viaggio” (sia fisico che interiore) indagato così a fondo e così dolcemente.
    Bello.
    Ed è così straordinario accorgersi che tutti i libri, in un modo o nell’altro, parlando di noi, delle nostre esperienze e dei nostri modi di vedere le cose.A volte la soluzione ai “malesseri dell’animo” è davvero un buon libro.
    Vorrei essere un po’ Perdù, e un po’ averlo come amico: essere io quella consiglia letture per “guarire” ma nello stesso tempo ricevere la medicina per stare meglio.
    Lo consiglierei a chi ha voglia di rimettersi in gioco nell’amore e con se stesso.
    p.s E poi ora voglio andare a vedere Sanary- sur- mer!!

    Mi piace

Commenta senza citare Oscar Wilde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...