Gli incontri di Dicembre

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Natale siamo tutti più buoni e anche il tempo è stato più clemente con noi consentendoci di fare il primo incontro nella storia di Lasciate stare Oscar Wilde senza pioggia torrenziale… quasi.

Due gruppi molto diversi quelli degli incontri di dicembre. Il primo si è riunito alla Libreria del Mondo Offeso lunedì. Otto ragazze e molti bicchieri di vino per un gruppo che ha finito quasi per essere psicologico, in cui molte hanno raccontato tanto di sè, complice un libro che parla di crescita personale, di fallimenti, di adolescenza, amori falliti, amicizie fasulle.

Più numeroso e animato quello di martedì presso lo splendido locale Casa Mia che ci ha accolte sul suo comodo divano.

Il libro piace a molte anche se alcune lo hanno trovato forse un po’ lento cosa che ha impedito di affezionarsi particolarmente ai personaggi. Questo stesso aspetto per molte è invece stata la chiave di lettura del romanzo: un romanzo di formazione in cui i protagonisti da adolescenti diventano adulti, ma solo anagraficamente.

Questi “Interessanti” che di interessante forse avevano molto poco, si trovano a condividere una parte delicata della propria esistenza, quella “quando tutto era possibile” dell’adolescenza in cui si dischiudono diversi scenari, ma vengono presi in considerazione solo i più appetibili. Per questi adolescenti, galvanizzati dalla gioventù e dallo scenario di questo campeggio che diventa un posto pressochè mitologico, la normalità non è nemmeno un’opzione valutabile.

Tra aspettative deluse, futuri poco comprensibili, amicizie non molto oneste, rapporti in bilico e fallimenti, “Quando tutto era possibile” di M. Wolitzer è da considerarsi un romanzo di formazione contemporaneo in cui diventa evidente come nella vita si impari poco dai propri errori e non ci si conosca mai sufficientemente a fondo.

Ci lasciamo con il nostro SWAP PARTY grazie al quale ognuno ha ricevuto un libro scambiando il proprio. Speriamo che tutti siano soddisfatti di ciò che hanno ricevuto. Fatecelo sapere scrivendocelo, tanto siamo su ogni mezzo di comunicazione esistente. Potete anche mandarci un piccione viaggiatore.

Lasciate stare Oscar Wilde e le due bionde che lo organizzano vi augurano uno splendido Natale, che sia per voi tempo in cui rilassarvi, magari leggendo! Ci vediamo nel 2015 con davvero moltissime novità dedicate a chi ci segue con tutto questo affetto. Noi lo ricambiamo.

 

 

Annunci

Commenta senza citare Oscar Wilde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...