NON CITATE OSCAR WILDE

“Raccontami di Amanda,” dice Megan davanti all’insalata. Seduti al tavolo da pranzo, in un angolo, con le candele accese. “Ho la sensazione che sia stata una brutta storia.”

“Amanda è un personaggio inventato,” dici tu. “Sono stato io a inventarla. Non me ne sono reso conto fin quando un’altra donna, anch’essa di nome Amanda, mi ha scaricato con una telefonata da Parigi da addebitare al ricevente. Ti dispiace se apro un’altra bottiglia di vino?”

Alla fine racconti a Megan tutta la storia. Lei dice che Amanda le sembra una ragazza terribilmente confusa. Brindate a quella confusione.

Tratto da “Le mille luci di New York” di Jay McInerney

new-york-skyline-feat

Annunci

3 pensieri su “NON CITATE OSCAR WILDE

Commenta senza citare Oscar Wilde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...