Marcela Serrano da voce alle donne.

BookLovers adorati,

oggi vi parliamo di Marcela Serrano, l’autrice de “I giardini di Amelia” il libro di cui parleremo il 27 e il 28 Marzo 2017.

Nata a Santiago del Cile nel 1951, Marcela Serrano è una delle voci più importanti della narrativa sudamericana. Nel 1973 si trasferisce a Roma a causa del golpe e torna in Cile nel 1977, dove si diploma in incisione e lavora in diversi ambiti delle arti visive. Presto, però, decide di lasciare questo lavoro e si dedica alla scrittura.
Il suo editore di riferimento in Italia è Feltrinelli, con il quale ha pubblicato: Noi che ci vogliamo così bene (1996), che ha vinto in Francia il premio Côté des Femmes, Il tempo di Blanca (1998), L’albergo delle donne tristi (1999), Antigua, vita mia (2000), Nostra Signora della Solitudine (2001), Quel che c’è nel mio cuore (2002), Arrivederci piccole donne (2004), I quaderni del pianto (2007), Dieci donne (2011), Adorata nemica mia (2013), Il giardino di Amelia (2016).

In una recente intervista ha parlato dell’influenza che la dittatura di Pinochet ha sortito nella sua vita e in quella degli abitanti del Cile:

“La mia generazione è condannata a ricordare la dittatura, una ferita che non si rimargina. Però il Cile di oggi è un Paese democratico che ha saputo recuperare il suo grande passato. Il paradosso è che perfino il governo di destra, pieno di pinochetisti, deve prendere le distanze dal passato”.

 

Marcela-Serrano

Annunci

Commenta senza citare Oscar Wilde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...