Il libro di Maggio ‘19

Booklovers del cuore,

A Maggio leggeremo….

Lux di Eleonora Marangoni,

il cui libro è candidato al Premio Strega 2019.

Speriamo di portarle fortuna. Seguiteci sulla pagina Facebook per sapere dove e quando ci sarà l’evento

Annunci

Cosa leggeremo a Maggio?

Booklovers del cuore,

siete pronti a votare il libro di Maggio 2019? Il tema che caratterizzerà la scelta del libro sarà il Premio Strega. Abbiamo pescato all’interno dei 12 titoli candidati, 2 pubblicazioni i cui temi possano far nascere delle belle conversazioni e portarci a riflessioni importanti.

L’incontro si terrà Martedì 28 Maggio in luogo ancora da stabilire e che troverete sulla nostra pagina Facebook Lasciate stare Oscar Wilde.

Come sempre, il sondaggio si trova in fondo all’articolo e… VOTATE BENE 😉

“Fedeltà” di Marco Missiroli edito da Eidaudi

fedeltà«Il malinteso», così Carlo e Margherita chiamano il dubbio che ha incrinato la superficie del loro matrimonio. Carlo è stato visto nel bagno dell’università insieme a una studentessa: «si è sentita male, l’ho soccorsa», racconta al rettore, ai colleghi, alla moglie, e Sofia conferma la sua versione. Margherita e Carlo non sono una coppia in crisi, la loro intesa è tenace, la confidenza il gioco pericoloso tra le lenzuola. Le parole fra loro ardono ancora, così come i gesti. Si definirebbero felici. Ma quel presunto tradimento per lui si trasforma in un’ossessione, e diventa un alibi potente per le fantasie di sua moglie. La verità è che Sofia ha la giovinezza, la libertà, e forse anche il talento che Carlo insegue per sé. Lui vorrebbe scrivere, non ci è mai riuscito, e il posto da professore l’ha ottenuto grazie all’influenza del padre. La porta dell’ambizione, invece, Margherita l’ha chiusa scambiando la carriera di architetto con la stabilità di un’agenzia immobiliare. Per lei tutto si complica una mattina qualunque, durante una seduta di fisioterapia. Andrea è la leggerezza che la distoglie dai suoi progetti familiari e che innesca l’interrogativo di questa storia: se siamo fedeli a noi stessi quanto siamo infedeli agli altri? La risposta si insinua nella forza quieta dei legami, tenuti insieme in queste pagine da Anna, la madre di Margherita, il faro illuminante del romanzo, uno di quei personaggi capaci di trasmettere il senso dell’esistenza. In una Milano vivissima, tra le vecchie vie raccontate da Buzzati e i nuovi grattacieli che tagliano l’orizzonte, e una Rimini in cui sopravvive il sentimento poetico dei nostri tempi, il racconto si fa talmente intimo da non lasciare scampo.


“LUX” di Eleonora Marangoni edito da Neri Pozza

luxTom è un figlio unico italo-inglese di buona famiglia, che vive a Londra e si muove spesso per lavoro. Gestisce un prestigioso studio di light design e da quasi un anno fa coppia fissa con Ottie Davis, chef in carriera e madre del piccolo Martin.
Thomas vive la sua vita senza pensare troppo: lascia che le cose scorrano. Eppure qualcosa a volte resta e può persino trasformarsi in un chiodo fisso: il ricordo di Sophie Selwood, ad esempio.
Un giorno Thomas riceve un’eredità bizzarra da parte di uno zio ancora più bizzarro: è così che la sua quotidianità si stravolge, Thomas parte per un viaggio verso un’isola del Sud Italia, dove scopre un mondo nuovo e senza regole.
Tra baobab nani, vulcani inattivi, sorgenti d’acqua e alberghi fatiscenti, il protagonista riuscirà finalmente ad affrontare le ferite del suo amore passato.
“Lux” di Eleonora Margangoni è una prosa colta e raffinata, che sancisce l’inizio di una carriera promettente.
VOTATE QUI

Votate il libro di Aprile 2019

booklovers del cuore

sappiamo che Aprile è pieno di ponti lunghissimi ma non volevamo rinunciare ad un incontro con voi. Per questo abbiamo pensato di proporvi due libro brevi, da leggere in pochi giorni. Il tema del mese di Aprile sono le CONTRAPPOSIZIONI: i bianchi e i neri, la vita e la morte, il bene e il male, i ricchi e i poveri.

Scegliete uno dei due, come sempre il sondaggio è in fondo all’articolo!

Figlie di Brooklyn di Jacqueline Woodson

New York, estate del ’73. August ha otto anni quando, con il padre e il fratello, si trasferisce dal Tennessee a Brooklyn per cominciare una nuova vita. Lì scopre la potenza e il conforto dell’amicizia femminile, affrontando di petto il passaggio dall’adolescenza in direzione dell’età adulta. Più di vent’anni dopo, August ripercorre con coraggio e gentilezza quegli anni, trovando nel ricordo la strada per prendersi cura della se stessa bambina. La voce di August risuona delle voci delle giovani eroine di Un albero cresce a Brooklyn di Betty Smith, La casa di Mango Street di Sandra Cisneros e Sula di Toni Morrison, che dell’infanzia mantengono la grazia con cui per la prima volta si esce di casa per guardare il mondo.

Maria di Nadia Fusini

Una donna in fuga. Un uomo alla ricerca della verità. Un’indagine psicologica profonda e mortale, come il dirupo in cui tutti i personaggi di questa storia sono destinati a cadere. Nadia Fusini torna alla narrativa con una novella intensa e implacabile, che racconta come tra bene e male esistano stagioni sospese, sfumature che solo alcuni accettano di vedere.

Ci vedremo martedì 16 Aprile in un luogo ancora da definire