Il libro di Dicembre e il Book Swap di Natale

Cari Booklovers,

A seguito del sondaggio per scegliere il libro di Dicembre, avete scelto il libro di Isabel Allende “Oltre l’inverno”. L’incontro si svolgerà martedì 12 Dicembre in luogo ancora da destinarsi.

Ma ovviamente non è tutto. Il mese di dicembre per noi significa anche che è tempo di Book Swap natalizio, una bella tradizione di #Lsow.

Come si svolge? Ognuno di noi porterà con se un libro che vuole regalare, bello impacchettato, in modo da non svelarne alcun particolare e che sia così una sorpresa per il capitato che lo riceverà. Un modo bello per scambiarci letteratura!

Continuate a seguirci, perché a breve avrete i dettagli sul luogo dell’incontro 🙂

Annunci

Vota il libro di Dicembre 2017

Cari Booklovers ,

finalmente torna il sondaggio che vi chiama a scegliere il libro di cui parleremo a Dicembre.

L’incontro si terrà martedì 12 Dicembre in luogo ancora da decidere, ma voi nel frattempo fate il vostro dovere: VOTATE (bene)

Troverete il sondaggio alla fine del post.

iperboreaIl libro dell’inverno di Tove Jansson edito da Iperborea

L’inverno bianco del Nord, la neve fitta che sommerge il paesaggio finché nessuno più ricorda cosa c’era sotto, l’orizzonte che sprofonda finché la terra intera pare capovolgersi. E intorno a una calda stufa di maiolica, una vivace casa-atelier, un piccolo regno dell’arte e della fantasia. È questo il mondo speciale in cui cresce Tove Jansson, tra le enigmatiche donne bianche create del padre scultore e l’universo poetico della madre illustratrice, i capricci della scimmietta Poppolino e i sogni cullati da note di balalaike ed echi di feste bohémiennes. Con il suo sguardo fresco e senza filtri e la disarmante saggezza di chi sa indagare il mondo con la lente dell’immaginazione, una bambina racconta le sue piccole grandi iniziazioni alla vita. La grossa pietra dai riflessi argentei che trova sotto un mucchio di carbone e spinge attraverso i mille ostacoli della città come in un nuovo mito di Sisifo, lo splendido iceberg che rincorre fino al promontorio senza poi osare saltarci sopra e “se uno non ha il coraggio subito, non lo avrà mai”, l’eccitazione del Natale, con il suo carico di amore e aspettative, e la tranquillità dei giorni dopo, “quando si è ricevuto il perdono per tutto quanto e si può ridiventare come al solito”. Quelli che appaiono come comuni eventi quotidiani si accendono di magia, di grazia poetica, di inattese rivelazioni sul sentire umano, della sottile ironia involontaria con cui i bambini infrangono ogni ipocrisia e ci fanno riscoprire il valore della leggerezza.

 

allendeOltre l’inverno di Isabel Allende edito da Feltrinelli

La grande narratrice cilena Isabel Allende ritorna con una storia di amori, politica, dittature e fughe. Con Oltre l’inverno, la scrittrice del successo mondiale La casa degli spiriti ambienta il suo romanzo negli Stati Uniti, dove la diffidenza e il dolore attutiscono tutto. Così accade a Lucia che è dovuta fuggire dal Cile di Pinochet per andare in Canada e da lì è iniziata una vita segnata dalla sofferenza. Così quando si apre lo spiraglio di poter andare sei mesi a Brooklyn come professoressa in un’università americana, Lucia dice di sì. Andare a New York le farà bene per dimenticare il suo matrimonio fallito e per riprendere in mano la sua vita dopo un brutto cancro dal quale è uscita miracolosamente sana e salva. All’università la donna incontra Richard, un uomo che deve dimenticare cose altrettanto brutte e inverni che gli hanno lasciato cicatrici indelebili. L’esistenza di Lucia si intreccerà alla sua e il dolore di quest’uomo, che deve ancora affrontare la morte dei due figli e il suicidio della moglie, segnano uno spartiacque nella loro vita. Il sole sembra però essere giunto nelle loro esistenze mal messe. Ma all’improvviso arriva a New York la nevicata del secolo e Richard e Lucia si trovano bloccati in mezzo al nulla e sommersi dalla neve con Evelyn, una ragazza con la vita altrettanto sgangherata e anche lei in fuga. In Oltre l’inverno di Isabel Allende il tutto si complicherà con l’assurdo ritrovamento in auto di un cadavere e le storie di questi tre personaggi destinate a salvare da una vita che non perdona.

VOTA QUI

 

 

 

 

Cosa leggeremo a Bookcity?

Cari Booklovers,

avete partecipato in tantissimi alla votazione fra i due manoscritti in lizza per Bookcity, il primo di Barbara di Clemente “Al capolinea dell’ultimo sogno” e quello di Felice Florio “Accocchiamo”.

Ma come sapete dobbiamo decretare un vincitore e questo è Felice Florio con il suo “Accocchiamo” che verrà pubblicato dalla casa editrice Book a Book, con la quale abbiamo collaborato per l’evento che si terrà il 19 Novembre presso  Magazzino della Musica (MaMu) alle ore 12.30.

Partecipare a Letterautore  è facile e gratuito, infatti, dovrete solo cliccare QUI, registrarvi, così da poter ricevere il manoscritto.

Se avete dubbi o perplessità non esitate a scriverci!

Ci vediamo il 19 Novembre.

Scegli il libro per BookCity 2017

Cari Booklovers,

torna il vostro momento, ovvero siete chiamati a scegliere fra due manoscritti non ancora pubblicati della casa editrice Book a Book, con la quale a Novembre organizzeremo l’incontro che ci vedrà partecipare insieme a Bookcity.

Scegliete con cura, perchè il libro che riceverà più voti verrà discusso davanti al suo autore ed editor, i quali potranno prendere in considerazione i nostri suggerimenti e farli propri.

A fine votazione, una volta decretato il libro preferito, vi spiegheremo come partecipare all’incontro di domenica 19 Novembre.

Vi ricordiamo che il sondaggio lo trovate in fondo all’articolo.

AL CAPOLINEA DELL’ULTIMO SOGNO di Barbara di Clemente
Una sfida lanciata all’interno di una prestigiosa casa di riposo si trasforma in un viaggio emozionale, che coinvolge tutti i personaggi del romanzo. L’arrivo inaspettato di un camionista, diventato ricco in seguito a una grossa vincita, scombussolerà la quiete degli illustri ospiti. Un filosofo proporrà al suo compagno di tavola, un ingegnere nucleare, di trasformare in soli tre mesi quel concentrato di villania in un vero signore. Tra versi di Prévert e lezioni di bon ton il camionista inizierà così il suo processo di ingentilimento. Inaspettatamente a cambiare sarà pure l’ingegnere, trascinato in una ridda di esperienze sconcertanti ed esilaranti. Specchiandosi nella vita vera e colma d’amore del suo allievo, capirà fino in fondo la vacuità della sua. A ottantaquattro anni si troverà faccia a faccia con se stesso e, grazie al suo nuovo e unico amico, realizzerà sogni che non avrebbe potuto lontanamente immaginare.
ACCOCCHIAMO di felice Florio

Quattro richieste d’aiuto corrono tra urla e fumi. È la nuova generazione, sta finendo il liceo in una cittadina pugliese bruciata dal sole e dalla malavita. Tra inni contro il proibizionismo e la ricerca tipicamente giovanile dei propri limiti, si consuma questa storia. Vera e stupefacente. Come le droghe, reperibili ovunque. I vostri figli sanno già dove comprarle. Ma non conoscono i pericoli: la mafia è senza scrupoli. “Accocchiamo?” è la domanda che ogni ragazzo ha sentito. “Accocchiamo” è la risposta che l’autore ha dato. Non ripetete il suo errore.

Votate qui:

Lasciate stare Oscar Wilde e Bookabook

Cari booklovers,

il 2017 è un anno di grandi novità per noi di LSOW e a Novembre si concretizzerà una bella esperienza per tutti noi grazie agli amici di Bookabook.

Bookabook è una casa editrice davvero particolare (approfondite qui) con la quale prenderemo parte alla Milano Book City. Come? Beh, ci daranno in pasto un libro non ancora edito! Avete capito bene! Noi di LSOW potremo avere accesso in esclusiva alle bozza di un libro non ancora pubblicato, lo potremo leggere e poi lo potremo commentare in presenza sia dello scrittore che del suo editor.  L’editor e lo scrittore potranno prendere in esame le nostre osservazioni e decidere se applicarle o meno al manoscritto in un processo del tutto simile ad un focus group. Insomma, noi lettori diventeremo parte integrante del processo di realizzazione di un libro.

Milano Book City

Milano Book City

Noi siamo entusiaste e non vediamo l’ora! L’incontro si terrà il 19 Novembre alle ore 12.30 presso Magazzini musica (mamu) Via Soave, 3  e presto vi daremo ogni dettaglio su come ricevere il manoscritto (lo potrete avere in formato digitale di modo da poterlo stampare o da poterne fruire dove preferite).

Come sempre, vi aspettiamo già letti oppure no!

A presto