Cosa leggeremo a settembre 2017?

Booklovers adorati,

anche il terzo anno scolastico di #Lsow è terminato con una cena letteraria affollatissima di volti nuovi e tanti affezionati, e di questo siamo veramente felici.

Nonostante ciò, vi lasciamo con un compito per le vacanze estive per cui sarete interrogati a settembre 😉

Infatti, questa volta il libro lo abbiamo scelto noi e si tratta di Stoner di John Williams. Vi anticipiamo già che gli incontri si terranno lunedì 25 e martedì 26 in luoghi ancora da decidere, quindi continuate a seguirci così potrete scegliere la data perfetta per voi.

Buona estate!

Stoner

Stoner

 

Il libro della cena letteraria – Il Grande Gatsby

E anche quest’anno il gruppo di lettura più amato dagli italiani volge al termine. Ovviamente non potevamo che concludere con la nostra cena letteraria in compagnia di un grande classico della letteratura.

Ci vediamo il 17 luglio all’Osteria La Voliera per parlare de Il Grande Gatsby di F. Fitzgerald.

Il Grande Gatsby

Come sempre la cena letteraria è a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria. A brevissimo troverete il link al quale iscrivervi.

Vi aspettiamo!

Cosa leggeremo a Giugno?

Adorati Booklovers,

Durante l’ultimo sondaggio abbiamo messo a confronto due grandi della letteratura internazionale, ovvero Roth e Murakami. Il primo ha avuto la meglio per il mese di Maggio, ma abbiamo pensato fosse davvero un peccato dover rinunciare ad un grande autore come Murakami, per tanto a Giugno leggeremo “Norwegian Wood  – Tokyo Blues”. 

Le date degli incontri saranno il 12 e il 13 Giugno in luoghi che dobbiamo ancora stabilire. Ovviamente se venite già letti è cosa buona e giusta ma sono benvenuti anche quelli non letti e che hanno voglia di vedere quello che accade nel nostro gruppo di lettura.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook per sapere i luoghi degli incontri!

 

Il libro di Maggio

Booklovers adorati,

Il libro vincitore dell’ultimo sondaggio è “Pastorale Americana”  di Philip Roth. Ma siccome non potevamo giocarci un colosso come Murakami, abbiamo deciso che lo leggeremo a giugno!

Come più volte accennato, abbiamo pensato di saltare il mese di Aprile per gli incontri poiché troppo pregno di festività e ponti. Per tanto, ci vedremo a Maggio, con una novità: ci vedremo domenica 7 all’ora del brunch e a seguire il lunedì 8 con il classico incontro all’ora dell’aperitivo, in luoghi che vi comunicheremo a breve.

Speriamo di vedervi in tantissimi e che siate felici delle piccole novità pensate per voi. 

Vi aspettiamo letti oppure NO.

Scegli il libro di maggio

Il mese di maggio ci accoglierà con una novità, ovvero un incontro domenicale che sostituisce quello del martedì. Ci vedremo quindi per un brunch domenicale il 7 maggio e per il nostro classico incontro l’8 maggio.

Il libro? Beh, tocca a voi sceglierlo! VOTATE.

(sondaggio in fondo all’articolo)

Pastorale Americana – Philip Roth

Seymour Levov è alto, biondo e atletico. Malgrado sia di origine ebraica al liceo lo chiamano “lo Svedese”. Negli anni ’50 sposa miss New Jersey, avviandosi ad una vita di lavoro nella fabbrica del padre. Nella sua splendida villa cresce Merry, la figlia cagionevole e balbuziente. Finché arriva il giorno in cui le contraddizioni del paese raggiungono la soglia del suo rifugio, devastandola. La guerra del Vietnam è al culmine. Merry sta terminando la scuola e ha l’obiettivo di “portare la guerra in casa”. Letteralmente.

 

Norwegian Wood – Haruki Murakami

Uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro più intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli “altri” per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un’istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui.