NON CITATE OSCAR WILDE

A quarantatré anni compiuti, William Stoner apprese ciò che altri, ben più giovani di lui, avevano imparato prima: che la persona che amiamo da subito non è quella che amiamo per davvero e che l’amore non è una fine ma un processo attraverso il quale una persona tenta di conoscerne un’altra.

Tratto da “Stoner” di J. Williams

 

Annunci

NON CITATE OSCAR WILDE

“La più alta forma di moralità è sentirsi degli estranei in casa propria”.

Spiegai che spesso le grandi opere di fantasia servivano proprio a questo, a farci sentire estranei in casa nostra. La migliore letteratura ci costringe sempre a interrogarci si ciò  che tenderemmo a dare per scontato, e mette in discussione tradizioni e credenze che sembravano incontrollabili. Invitai i miei studenti a leggere i testi che avrei loro assegnato soffermandosi sempre a riflettere sul modo in cui li scombussolavano, li turbavano, li costringevano a guardare il mondo, come fa Alice nel Paese delle Meraviglie, con occhi diversi.

alice-meraviglie.jpg