Votate il libro di Giugno 2019

Booklovers del cuore,

siamo arrivati alla fine di quest’anno scolastico 2018/19 in cui vi chiedo l’ultimo sforzo di partecipazione alla democrazia di Lasciate stare Oscar Wilde. Come già anticipato sulla pagina Facebook, sono rimasta l’unica  a gestire il gruppo di lettura, per tanto ho pensato che fosse giusto e stimolante coinvolgere di volta in volta uno di voi nella scelta del tema e di uno dei due libri da proporre al ballottaggio. Il fortunato del mese di Maggio è Andrea (di cui però non vi svelerò la proposta che rimarrà anonima). L’incontro di giugno si terrà martedì 25 alle ore 19.00 in luogo ancora da destinarsi.

Come ogni mese dovrete scegliere fra due libri, il cui tema immagino ci farà parlare moltissimo:  “FEDELTA’ CONIUGALE – possibilità o illusione? Qui di seguito i titoli proposti e in fondo il SONDAGGIO. 

VOTATE BENE e ricordatevi che potete venire all’incontro Letti oppure NO.

Il Disprezzo di Alberto Moravia edito da Bompiani

Riccardo Molteni è un giovane scrittore sposato con Emilia. Quando per accontentare la moglie decide di comprare casa, si vede costretto ad accettare il lavoro di sceneggiatore. Battista, produttore cinematografico di successo, lo assume per una prima sceneggiatura, per poi affidargli una sceneggiatura più importante, relativa a un progetto di film sull’Odissea. Pur essendo fedele ad Emilia, si accorge che lei invece si sta raffreddando nei suoi confronti, finché lei infine ammette di disprezzarlo.

Quando con Emilia viene invitato a Capri alla villa di Battista per lavorare sulla sceneggiatura con il regista tedesco Rheingold, Riccardo vede Battista baciare Emilia. Ciò lo spinge a decidere di abbandonare il progetto di lavoro e fare ritorno a Roma. Il mattino, al risveglio, trova un messaggio da parte della moglie che lo avverte che lei è già partita con Battista. Mentre Riccardo passa il resto della giornata a Capri, i due fuggitivi hanno un incidente d’auto nel quale Emilia perde la vita.

Parlarne tra amici di Sally Rooney edito da Einaudi

Frances è troppo intelligente per innamorarsi di un uomo sposato. Ha ventun anni e ha costruito un muro fatto di intelligenza, autocontrollo e freddezza per arginare il mare delle sue insicurezze. L’insicurezza per un corpo che non le piace e che è pronta a ferire pur di metterlo a tacere; l’insicurezza per una famiglia troppo povera e ignorante per il mondo in cui la figlia ha deciso di vivere; l’insicurezza per la sua stessa intelligenza che per quanto brillante, seducente e incline al sarcasmo, non lo sarà mai come quella di Bobbi. Ecco, Bobbi: la sua amica, compagna di studi e di passioni (insieme scrivono e recitano poesie in una Dublino mai così bohémienne e sensuale), e suo primo amore. Anche adesso, quando dopo essere state amanti imparano a essere amiche, Bobbi agli occhi di Frances sembra sempre la versione migliore di lei: più bella, più cool, più trasgressiva, più impegnata, più lesbica, più ricca. Eppure, quando le due ragazze conoscono una coppia sposata più grande di loro, sarà su Frances e non su Bobbi che poserà gli occhi Nick – un attore in crisi ma decisamente bello. E Melissa, la moglie di Nick, cosa ci trova in Bobbi? E più attratta dal suo esibito disprezzo per i borghesi (come Melissa stessa) o dalla sua distratta e selvaggia sensualità? Man mano che i legami si intrecciano e le relazioni si saldano, dal vivo o online, i quattro protagonisti di questa storia discutono insieme di sesso e amicizia, di arte e letteratura, di politica e genere, e ovviamente di loro stessi. Ma il centro di tutto è lei, Frances: il suo acume e la sua ingenuità, il suo desiderio, le sue debolezze, il suo amore ne fanno un personaggio femminile autentico, il ritratto struggente, malinconico, profondissimo di una generazione e il simbolo di questi tempi inquieti.

 

Annunci

Cosa leggeremo a Febbraio 2018?

In questi quattro anni di votazioni e ballottaggi, molti capolavori sono rimasti non letti. Per questa ragione, abbiamo pensato di rispolverarli. Per il mese di Febbraio vi chiediamo di scegliere un libro ripescato fra quelli scartati in passato.

Sulla nostra pagina Facebook abbiamo creato un album dal titolo “L’albero di Natale dei libri non scelti”: quello che dovrete fare sarà mettere “like” al libro che vi piace di più così da farlo vincere per l’incontro del prossimo febbraio.

Per accedere alla votazione cliccate QUI

La data dell’incontro è prevista per lunedì 26 Febbraio dalle ore 19.00 in luogo ancora da destinarsi.

Come sempre vi aspettiamo, LETTI, oppure no!

Il libro di Maggio

Booklovers adorati,

Il libro vincitore dell’ultimo sondaggio è “Pastorale Americana”  di Philip Roth. Ma siccome non potevamo giocarci un colosso come Murakami, abbiamo deciso che lo leggeremo a giugno!

Come più volte accennato, abbiamo pensato di saltare il mese di Aprile per gli incontri poiché troppo pregno di festività e ponti. Per tanto, ci vedremo a Maggio, con una novità: ci vedremo domenica 7 all’ora del brunch e a seguire il lunedì 8 con il classico incontro all’ora dell’aperitivo, in luoghi che vi comunicheremo a breve.

Speriamo di vedervi in tantissimi e che siate felici delle piccole novità pensate per voi. 

Vi aspettiamo letti oppure NO.

Chi ha vinto?

Cari Booklovers,

vi ringraziamo per aver fatto il vostro dovere e per aver decretato il libro vincitore di cui parleremo il 30 e il 31 Maggio!

Andate tutti in libreria o sugli store digitali o in biblioteca a prendere “La Sovrana lettrice” di Alan Bennett.

Siete  fortunati perchè questo libro è edito da Adelphi a cui sta applicando il 25% di sconto fino al 18 Maggio 2016.

Sono 95 pagine quindi VENITE GIA’ LETTI.

La sovrana lettrice

La sovrana lettrice

E’ il vostro turno: scegliete il libro di Maggio

Cari Booklovers,

il mese di Maggio sarà ricco di incontri, infatti il libro che vincerà il sondaggio che vi proponiamo oggi, verrà discusso a fine mese, in particolare il 30 e il 31 Maggio.

Ma non preoccupatevi, visto il poco tempo, abbiamo scelto due libri brevi!

Come sempre, il sondaggio si trova in fondo alla pagina.
(VOTATE BENE)

Qui trovate una breve descrizione che vi aiuterà nella scelta:

“La femmina nuda” di Elena Stancanelli

 

La femmina nuda

La femmina nuda

Il nuovo, atteso romanzo di Elena Stancanelli è la storia di una donna che, nella forma di una confessione spudorata alla propria migliore amica, racconta il lato oscuro di ogni donna.

Anna e Davide stanno insieme da cinque anni. Si sono amati e traditi, come tutti. Ma un giorno qualcosa cambia. Davide diventa violento, aggressivo e Anna scopre che si è innamorato di un’altra donna. Trova foto hot e alcuni messaggi in cui lui le scrive che la ama. Davide nega, attacca, non vuole che la loro storia finisca. Anna lo manda via di casa e precipita nell’ossessione. Smette di mangiare, controlla continuamente i social network dell’ex compagno e della rivale e, in un crescendo morboso, comincia a pedinarla, arriva a conoscerla e a frequentarla, fino a quando il gioco diventa troppo difficile da continuare.

“La sovrana lettrice” di Alan Bennett

La sovrana lettrice

La sovrana lettrice

A una cena ufficiale, circostanza che generalmente non si presta a un disinvolto scambio di idee, la regina d’Inghilterra chiede al presidente francese se ha mai letto Jean Genet. Ora, se il personaggio pubblico noto per avere emesso, nella sua carriera, il minor numero di parole arrischia una domanda del genere, qualcosa deve essere successo. Qualcosa in effetti è successo, qualcosa di semplice, ma dalle conseguenze incalcolabili: per un puro accidente, la sovrana ha scoperto la lettura di quegli oggetti strani che sono i libri, non può più farne a meno e cerca di trasmettere il virus a chiunque incontri sul suo cammino. Con quali effetti sul suo entourage, sui suoi sudditi, sui servizi di security e soprattutto sui suoi lettori lo scoprirà solo chi arriverà all’ultima pagina, anzi all’ultima riga.